domenica 1 luglio 2007

la fenice di Silente

La Rowling ha detto diverse volte che La camera dei segreti contiene eventi molto importanti per la trama complessiva. Come promesso, vi propongo un accostamento fra La camera dei segreti e il Principe Mezzosangue. Il filo conduttore è l'intervento di Fanny, la fenice di Silente

Dalla Camera dei segreti, capitolo "Aragog":

Harry non faceva che ripetersi l'ultima frase di Silente: Io avrò lasciato veramente la scuola soltanto quando non ci sarà più nessuno che mi sia fedele... A Hogwarts chi chiede aiuto lo trova sempre. Ma a che cosa servivano quelle parole? A chi avrebbero dovuto chiedere aiuto, quando tutti erano spaventati e confusi quanto loro?

Dalla Camera dei segreti, capitolo "L'erede di Serpeverde":

‘E' bastato il ricordo di me a cacciare Silente da questo castello!’ sibilò.
Non credere che se ne sia andato come pensi!’ ribatté Harry. Stava parlando a vanvera, col solo desiderio di spaventare Riddle; sperava che le sue parole fossero vere, ma non osava crederci.
Riddle fece per aprire bocca, ma si fermò.
Da qualche parte risuonò una musica. Riddle si guardò intorno, scrutando con gli occhi la camera vuota. La musica risuonò più forte.

Dalla Camera dei segreti, capitolo "un premio per Dobby":

‘Prima di tutto, Harry, voglio ringraziarti’ disse Silente con occhi di nuovo brillanti. ‘Devi avermi dimostrato una vera lealtà, giù nella Camera. Soltanto quella può avere indotto Fanny ad avvicinarsi a te’.

Dal Principe Mezzosangue, p. 329 (grazie Giada) Silente dice a Harry:

‘Beh, pare che Rufus abbia trovato il modo di metterti alle strette alla fine’.
‘Mi ha accusato di essere l'uomo di Silente, sempre e comunque’.
‘Molto maleducato da parte sua’.
Gli ho risposto che è vero’.
Silente aprì bocca per parlare e poi la richiuse. Alle spalle di Harry, Fanny la Fenice levò un basso, dolce grido musicale. Con enorme imbarazzo, Harry all'improvviso si accorse che i vividi occhi azzurri di Silente erano umidi, e si affrettò ad abbassare lo sguardo sulle proprie ginocchia.

Dal Principe Mezzosangue, La Tomba bianca. Il ministro, dice a Harry:

‘So che eri molto vicino a Dumbledore. Penso che potresti essere stato il migliore discepolo che abbia mai avuto (his best ever pupil: difficile tradurre letteralmente). Il legame fra voi due...’
‘Che cosa vuole?’, ripeté Harry. [...]

‘Una tale lealtà è ammirevole, naturalmente’, disse Scrimgeour, che sembrava trattenere a stento l'irritazione, ‘ma Silente se n'è andato, Harry. Se n'è andato.’
Se ne sarà andato dalla scuola soltanto quando non ci sarà qui nessuno a lui fedele’, disse Harry, sorridendo a malincuore.

Che cosa vi suggerisce questo accostamento? A me fa pensare che Fanny abbia ancora un ruolo da giocare. Questa volta, però, non necessariamente legato a Hogwarts. Harry intende lasciare Hogwarts per cercare Voldemort.

Il legame fra Harry e Silente viene compreso da Scrimgeour come il legame fra discepolo e maestro. Ma Harry l'interrompe. Il legame c'è, ma è qualcosa di più.

20 commenti:

Giada ha detto...

Ciao Palantir!
Credo di aver capito quel che vuoi dire...
In ogn'una della citazione si parla del rapporto tra Harry e Silente sottolineando a fiducia,la fedetà...
Harry è sempre e comunque dalla arte di Silente, si fida di lui,gli è leale...
Sono "compagni di viaggio della stessa battaglia",amici la cui lealtà non viene mai a mancare...
Ma credo anche che ci sia un'altro punto.
La fenice.
Non credo di aver mai trovato nela saga di harry potter n animale del genere...
Funny sente le sensazioni di Silente,il suo canto cambia in base a queste...
E,non vorrei sbagliarmi avverte, se le persone amate da silente e ce hanno fiducia in lui sono in periolo.
Inoltre Funny è il mezzo di comunicazione dell'ordine...
Funny e Silente sono in simbiosi quasi fossero la stssa persone.
Credo che l'unico paragone possibile da fare sia quelo di voldemort e nagini.
Spero di aver colto il punto....

martuccia ha detto...

anche io sono dello stesso parere di giada..fanny e silente sono in costante simbiosi..collegati, come se fossero la stessa persona..e sono dell'assoluto parere che fanny tornerà utike ad harry!

vorrei citare anche io una parte del Principe mezzosangue:
"bianche fiamme splendenti si erano levate attorno a silente e alla tavola sulla quale giaceva; diventarono sempre più alte, nascondendo il corpo. Fumo bianco salì a spirale nell'aria disegnando strane forme: harry credette, per un istante che gli fermò il cuore, di vedere una fenice volare gioiosa nell'azzurro, ma un attimo dopo il fuoco era sparito.Al suo posto c'era una tomba di marmoo bianco, che racchiudeva il corpo di silente e la tavola sulla quale aveva riposato."
con questo non voglio pensare che silente si sia trasformato in una fenice o qualcosa del genere, anche se ammetto che sarebbe bello se così fosse..ma questa vicanda accentua ancora di più il fatto che silente e fanny avessero qualche legame speciale..voi che dite??

Giada ha detto...

Martuccia sono d'accordo con te!
Inoltre la Row ha detto che nel settimo libro harry avrà un altro animale a parte Edvige.
Io penso ce si possa trattare o di Fierobecco o proprio di Funny.

martuccia ha detto...

infatti giada!!
sappiamo già che fanny ha salvato la vita ad harry nel 2° libro quando l'ha guarito dal veleno del basilisco...inoltre è un animale formidabile, con poteri eccezionali, e molto vicina a silente..deve per forza tornare utile..magari nella ricerca degli horcrux??

Livia ha detto...

Magari nella ricerca degli Horcrux e magari nella battaglia finale contro Voldemort...ricordate che nel Ordine della Fenicie, Funny salva Silente da un anatema di Voldemort facendosi scoppiare???
Sone certa che la devozione e la simbiosi che Funny ha sempre avuto con Silente adesso si sarà trasferità a Harry...

Giada ha detto...

Si Martuccia io spero davvero che sia così!
Il problema,ora che ci penso bene,è che potrebbe riferirsi anche a un drago.
Perchè un drago?
Perche è raffiurato in una delle copertine del setttimo!
A proposito di copertine...
ho scoperto parecchie cose...va bene se le condivido con voi?
Forse questo non è il post giusto ma non sò proprio dove metterle...
Ci sono un saco di informazioni...è ok per voi?

martuccia ha detto...

certo..io ne ho viste solo 2..non tutte...se vuoi o ti do il mio indirizzo email e me le mandi o mi dai il link dove le posso trovare e poi ne parliamo...

Giada ha detto...

Martuccia trovi tutto il materiale nel post:datemi un punto d'appoggio!
Sono i due utimi commenti...

Livia ha detto...

Giada certo che va bene...sempre se posso intromettermi con voi nella conversazione!!!!

Giada ha detto...

Livia non ti far problemi!Siete tutti ""benvenuti""!

Livia ha detto...

Giada grzie!!!

Livia ha detto...

Importante!!!!Credo di aver trovato qulacosa d'importante nel capitolo 34 "Prior Incantatio" del Calice di Fuoco

"E poi una musica ultra terrena e bellissima pervase l'aria...veniva da ogni filo della rete intessuta di luce che vibrava attorno ad Harry e a Voldemort.
Era una musica che Harry riconobbe, anche se l'aveva udita solo una volta prima di allora...il canto della fenice... per Harry fù la musica della speranza...la cosa più bella e ben venuta che avesse mai udito...gli parve che la canzone fosse dentro di lui invece che attorno a lui...era la musica che collegava a Silente,ed era quasi come se un amico gli stesse parlando all'orecchio...
Non interrompere il contatto.
Lo so, disse Harry alla musica lo sò che non devo"
Credo sia importante!!!!

martuccia ha detto...

ciao livia..sai che lo stavo per scrivere io????stavo per citare lo stesso punto del libro perchè mi ricordavo qualcosa del genere e lo stavo cercando!!
credo che sia molto importante..perchè ci fa capire che silente on è l'unico che può aiutare harry nel suo compito, ma c'è sempre fanny che è in grado di aiutare harry..e credo che questo dia una speranza a tutti i lettori..nonostante tutto harry non è mai solo..

ps.giada e livia, ho commentato un pezzo della copertina nel post "datemi un punto d'appoggio" perchè non mi sembrava bello farlo qui..

Giada ha detto...

Già!E ricordiamoci anche che nelle bacchette di harry e voldemort c'è la piuma di funny...Forse per questo la fenice è riuscita a capire cosa stava succedendo...grazie al prior incantatio e allora a sua volta anche Silente scoperto quel che stava accadendo e si è messo in contatto con lui(Non interrompere il contatto.)

Palantir ha detto...

Vedendo l'entusiasmo, quasi quasi mi dispiace che la fenice si chiami Fanny, non Funny (che vorrebbe dire: divertente, buffo/a).

Palantir ha detto...

Penso che la fenice abbia ancora un ruolo da giocare. Questa volta è difficile che sia ancora legata a Hogwarts, ma il legame fra Silente e Harry rimane molto stretto.
Ora modifico il post di stamattina per aggiungere una nuova citazione.

Giada ha detto...

Ciao Palantir!
Dopo se puoi fai un salto in (datemi un punto d'appoggio":
Grazie!

Giada ha detto...

Ciao Palantir...ho appena letto le ultime modifiche ai post...
Bella l'ultima citazione quando Harry dice:‘Se ne sarà andato dalla scuola soltanto quando non ci sarà qui nessuno a lui fedele’, disse Harry, sorridendo a malincuore.
Le stesse parole che aveva usato Silente e che Harry non aveva compreso...Ma ora Harry è cresciuto e maturato...

Palantir ha detto...

Giusto, Harry è maturato. C'è una cosa molto importante che Harry riesce a fare nel 6°, qualcosa che prima non sapeva fare.

Giada ha detto...

Caro Palantir,
non sò se abbiamo notato la stessa "differenza"...
Comunque...
una cosa che mi ha sopreso non poco del sesto libro è stata la reazione di Harry davanti alla morte di Silente.
Mi aspettavo un atteggiamento diverso.
La diversità poi è ovvia se la confrontiamo con la morte di Sirius.
Harry riesce a contenere la sua rabbia, ad accettare la morte...Accetta la morte.
E vi ricordate nel quinto invece?
Quando, pur di rivedere Sirius, spera di rivederlo sotto forma di fantasma o magari nello specchio.
Per quanto abbia sofferto per la morte di Silente capisce.
Capisce, forse e proprio come diceva Silente, che ci sono cose molto peggiori della morte?
Sì, direi proprio di sì e con questo non voglio sminuire la sofferenza e il dolore che suscita la perdita di una persona a cui vogliamo bene...