giovedì 12 luglio 2007

avviso sospensione il 13 e 14 luglio

Avviso i lettori che la pubblicazione di post e di commenti verrà sospesa venerdì 13 e sabato 14 luglio. Nessuna superstizione: semplicemente, non potrò accedere a un computer.

Chi desiderasse scrivere un commento può farlo, ma dovrebbe tenere presente che lo vedrà pubblicato domenica 15.

7 commenti:

Danfry ha detto...

Grazie per l'avviso, resisteremo! Quindi i commenti hanno bisogno che l'autore del blog sia collegato? Perché normalmente vedo che vengono pubblicati istantaneamente, o almeno così pare... Perdonami per un commento non pertinente al titolo del blog, ma è la mia prima partecipazione ad un blog, quindi sono ignorante della tecnica e curiosa. Ciao

Palantir ha detto...

Danfry, l'autore del blog se vuole può moderare la pubblicazione dei commenti, cioè riservarsi di pubblicarli dopo averli letti. Oppure lasciarla proseguire.
Di solito lascio pubblicare, ma poi leggo i commenti e rimuovo la pubblicità delle magliette portoghesi, i commenti di Hermione che annuncia la propria morte, le urla, gli insulti o altre espressioni di mancanza di rispetto verso gli altri partecipanti.

Palantir ha detto...

Aggiungo che sono felice di come si è svolta finora la conversazione: con amicizia e rispetto.

Anonimo ha detto...

Leggendo un po' di teorie su questo bellissimo blog (com'è possibile che non lo avessi mai visto prima??) e poi riguardandomi dei brani dei 6 libri, ho notato due cose:
1) questa è una teoria che potrebbe entrare nel grande insieme "Harry è un horcrux", am con una piccola variante: Harry è stato un horcrux. Ciò è avvenuto senza che Voldemort se ne rendesse conto... Nel secondo, verso la fine, quando Harry e Silente parlano dopo che il primo è uscito dalla Camera dei Segreti, Harry chiede: "Voldemort ha messo un pezzetto di sè dentro di me?" e Silente risponde: "Si direbbe proprio di sì". Nn dice semplicemnte: "Mi ha trasferito dei poteri?". No!! Dice: "Ha messo UN PEZZETTO DI SE...". Ma la notte che vOldemort ritorna, utilizza il sangue di Harry per riprendersi il suo corpo. Senza esserne consapevole, si riprende anche un pezzo di anima... ecco spiegato il lampo di trionfo negli occhi di Silente! Lui, preoccupato delle conseguenze che un framnmento dell'anima di Voldemort si trovasse nel corpo di Harry, si sente sollevato alla notizia che quel frammento di male è sgorgato via insieme al sangue... è plausibile, no?
2) Un erroraccio di JKR che denota quanto ancora le caratteristiche del mondo magico fossero poco delineate nei primi volumi. Sempre nel secondo libro, quando Harry parla con Tom Riddle, egli gli dice che Hagrid era il tipo da allevare cuccioli di lupo mannaro sotto il letto. CUCCIOLI DI LUPO MANNARO?????????????? Ma sappiamo tutti che un lupo mannaro è semplicemente un uomo che viene morso da un altro lupo mannaro. Ciò cosa vorrebbe dire? Che Hagrid allevava dei bambini sotto il letto??? Lupin stesso nel terzo racconta di essere stato morso da piccolo, e che era un bambino come tutti gli altri quando non c'era al luna piena... ahi ahi ahi JK, brutto errore!!

Danfry ha detto...

Grazie, Palantir per il chiarimento "tecnico". Ti confermo che proprio il tenore sereno, educato e, perhé no, privo delle abbreviazioni stile sms (che tu stesso avevi pregato di evitare) mi hanno "irretito", oltre allo stile di analisi critica e approfondimenti di ottimo livello.
Mi piacerebbe commentare il nuovo suggerimento di Anonimo al pto 1, forse però non è questo il post di competenza, fammi sapere.

Palantir ha detto...

Danfry, ti ringrazio dell'incoraggiamento per il blog.
Per quanto riguarda la discussione, finché l'autore non pubblica un commento in un luogo più specifico, dire che puoi scrivere qui. Ci sarebbero luoghi più appropriati, ma capisco che non posso pretendere che un nuovo lettore si legga 50 post e centinaia di commenti prima di scrivere un commento... Magari puoi aiutarlo a trovare discussioni già svolte.

Palantir ha detto...

Caro Anonimo (scusa se ti chiamo così), ti ringrazio dell'apprezzamento per il blog.
Riguardo ai cuccioli di lupo mannaro, non sono sicuro che sia un erroe della Rowling. Bisogna distinguere l'una dall'altra le voci che ascoltiamo nel racconto. La narratrice non può permettersi di mentire al lettore, altrimenti questi perderà la fiducia necessaria per seguirla nel mondo del racconto.
Ma non è detto che, quando la voce che parla è quella di un personaggio, dobbiamo ugualmente prestarle fede. Sulle prime Harry presta fede a Tom Riddle. Ma non più, quando scopre che è Voldemort. Una volta che sappiamo chi è che parla, non dovremmo più sorprenderci se fosse disposto a mentire. Morale: mai credere a Voldemort. La Rowling non è coinvolta nella menzogna, perché ci informa che Tom Riddle è inattendibile.